Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Benefici del bere acqua calda al mattino all’organismo

benefici di bere acqua calda

Bere acqua calda al mattino, anche se quella fresca specialmente durante l’estate può essere più piacevole, può rappresentare un gesto di profondo benessere per il proprio organismo, che sia tiepida oppure calda, supportando in questo il metabolismo e condendosi così una vera coccola.

Secondo la medicina natura orientale, infatti, un bicchiere di acqua tiepida o calda al mattino può portare moltissimi benefici per il proprio corpo, specialmente se unito al succo di mezzo limone strizzato al suo interno, supportando non solo stomaco e intestino, aiutando lo stress, alleviando i sintomi di una cattiva digestione e molto altro, ma anche un toccasana per la circolazione, oltre che per il suo apporto di vitamine e antiossidanti contenuti in questo agrume.

L’acqua calda con il limone bevuta la mattina a stomaco vuoto, infatti, è un vecchio rimedio non solo orientale, ma anche nella nostra medicina tradizionale per riuscire ad attivare il metabolismo nel modo migliore, supportando in questo modo una perdita di peso sana ed equilibrata, ovviamente sempre nel contesto della miglior alimentazione possibile.

Molte persone, infatti, pensano che il maggior beneficio dell’acqua calda con o senza limone bevuta alla mattina permetta di far perdere più velocemente peso, agendo direttamente sul proprio metabolismo energetico basale, aumentando la temperatura del corpo e rendendo più veloce in questo modo il metabolismo e, di conseguenza, bruciando più calorie.

Perché bere acqua calda

Inoltre, il succo di limone in questi casi può risultare ancora più utile, in quanto le sue proprietà sono utili per riuscire a ridurre il senso di fame, grazie al potere astringente, facendo sentire sazi sfruttando la pectina e le fibre al suo interno.

Ma non solo, infatti grazie al limone si vanno a portare anche dei benefici a livello gastrointestinale e ai reni, migliorando la loro funzionalità.

Durante il cambio di stagione, quando sono più diffuse alcune infezioni e malanni come il raffreddore, l’influenza e la tosse, aggiungere all’acqua calda bevuta al mattina del miele e del limone, o solo uno dei due.

Sembrerebbe essere anche molto utile per smaltire nel modo migliore il catarro in eccesso, eliminando in questo modo anche il catarro grazie alla funzione dell’acqua tiepida insieme alla vitamina c presente all’interno del limone, incredibilmente utile per riuscire anche a rafforzare le difese immunitarie, prevenendo in questo modo i malanni stagionali e le ricadute.

Come visto in precedenza, l’acqua calda è anche molto utile per riuscire a favorire la corretta digestione, eliminando l’effetto dannoso sulle pareti dello stomaco di succhi gastrici e acido, che possono portare fastidi di vario tipo oltre che alito cattivo, arrivando a provocare anche dei gran mal di pancia.

Supportando l’assorbimento dei vari principi nutritivi all’interno del sistema digerente, sarà anche più semplice avere un metabolismo molto più veloce e ben funzionante, aiutando così una perdita di peso sana ed equilibrata. Inoltre, questo aiuta anche la regolarità intestinale corretta, indispensabile per permettere all’organismo di eliminare scorie e tossine.

I benefici dell’acqua calda insieme al limone

Quindi, bere al mattino un bel bicchiere di acqua anche tiepida, con una spruzzata di limone magari, è particolarmente utile per chi soffre di intestino pigro, riuscendo a migliorare la propria regolarità ed eliminare la stitichezza, smaltendo più velocemente le tossine e liberandosi della pancia gonfia, molto frequente soprattutto dopo le feste.

Eliminando le tossine dal corpo, ci si sentirà anche meno stanchi, con più concentrazione ed energia, soprattutto al mattino, anche grazie alle proprietà della vitamina c. In questo modo, l’acqua calda permette anche di supportare la digestione, sciogliendo il grasso che si va a depositare all’interno dell’intestino e disintossicandoci in questo modo in profondità.

Questi depositi si possono formare anche di conseguenza all’acqua a una temperatura troppo fredda per il proprio organismo, che viene bevuta ad esempio durante i pasti, sedimentando così il grasso all’interno dell’intestino, non consentendo la corretta eliminazione delle tossine e portando a un invecchiamento precoce non solo dell’apparato digestivo, ma di tutto l’organismo a causa della formazione eccessiva dei radicali liberi.

Liberando il proprio corpo dalle tossine accumulata all’interno dell’apparato digestivo, si favorirà in questo modo anche il corretto invecchiamento di ogni parte, migliorando in questo modo non solo la salute interna del proprio organismo, ma anche la bellezza della pelle e dei capelli, che appariranno più forti, belli e luminosi, ritrovando il loro splendore.

Acqua calda a stomaco vuoto la mattina

Bere un bel bicchiere di acqua tiepida alla mattina prima di fare colazione, è molto utile anche per idratare le feci e migliorare in quanto modo il transito intestinale, più difficoltoso nelle persone che soffrono di stitichezza o durante le feste, quando si tende a mangiare in modo eccessivo e cibi non troppo salutari.

Ma bere l’acqua tiepida non è una cosa ottima solo per perdere peso e migliorare il transito intestinale, ma anche per ridurre lo stress grazie alla sua azione diretta sul sistema nervoso, in quanto può avere dei preziosi benefici anche sulla circolazione sanguigna, migliorando l’attività dei nervi e della muscolatura, calmando la mente in caso di stress e migliorando anche il sonno se bevuta prima di andare a dormire.

Per questa ragione, bere tisane prima di andare a letto può essere molto utile, e non solo per la loro formulazione e per le varie erbe officinali contenute al loro interno, come la melissa e la valeriana, oppure la camomilla.

Ci sono molte voci e leggende metropolitane però ai benefici dell’acqua calda o tiepida bevuta al mattino con o senza limone, ma i veri benefici di questa portentosa e allo stesso tempo semplicissima bevanda, possono essere racchiusi nel vero potere dell’acqua, cioè l’idratazione corretta dell’organismo.

Inoltre, grazie alla sua temperatura non fredda come siamo soliti berla, è possibile anche supportare in questo modo il corretto equilibrio della temperatura corporea e quello osmotico, permettendo anche di attivare, specialmente in mattinata, il metabolismo energetico e migliorare in questo modo l’idratazione.

Controindicazioni

Ma i benefici di bere l’acqua tiepida al mattino sono solo tangibili. Questo presupposto parte anche dal fatto che senza dubbio un bicchiere di acqua tiepida o calda alla mattina non è una pratica pericolosa, neanche se ripetuta nel lungo periodo se si seguono alcuni utili consigli generali, ma anche di buon senso.

Prima di tutto l’acqua non dev’essere troppo calda, in quanto può essere rischioso e provocare delle ustioni nell’esofago e sulla lingua, che possono essere anche molto fastidiosi. Inoltre, bevendo troppo di fretta si può anche rischiare di fare un’indigestione di acqua.

Non ci sono inoltre sufficienti rilevanze scientifiche che confermino che il potere di questa semplice bevanda calda con al massimo una spruzzata di succo di limone appena spremuto, e i risultati inoltre non sono abbastanza definiti.

Se per il dimagrimento l’effetto non è assolutamente comprovato, invece lo è per la tosse, grazie al potere della vitamina c del limone e i benefici del miele è possibile stimolare la tosse, pulendo i bronchi e i polmoni dal catarro e migliorando inoltre le difese immunitarie del proprio organismo, specialmente durante il cambio stagione.

Un altro dubbio a riguardo dell’efficacia dell’acqua calda con il limone, per beneficiare delle proprietà della vitamina C, però viene a mancare in quanto questa vitamina è termolabile e si disperde a contatto con fonti di calore. Un beneficio tangibile dell’acqua tiepida e calda, invece, è la sua proprietà di riuscire ad ammorbidire le feci, supportando in questo modo il loro transito.

I benefici delle tisane

Per questa ragione, però, grazie alla loro formulazione con ingredienti completamente naturali e specifici, può risultare molto più utile bere delle tisane, che aiutano il rilassamento e la digestione.

Inoltre, assaporare queste bevande la sera può essere molto utile anche per aiutare a conciliare il sonno, come quelle a base di tiglio o di camomilla, evitando delle temperature troppo alte e scongiurando in questo modo le bruciature.Il calore emanato dalla tisana e infatti ottimale per riuscire a rilasciare la muscolatura, dando numerosi benefici anche all’intestino.

Grazie all’acqua calda, inoltre, i principi nutritivi e i benefici delle piante officinali al loro interno riescono a rilasciare più velocemente le loro proprietà, veicolandole e riuscendo a sfruttarle velocemente, permettendo un ottimale assorbimento.

Inoltre, è importante sapere che l’acqua contiene un profilo nutrizionale in quanto a Sali minerali, come per il magnesio e il calcio, presenti in grandi quantità all’interno dell’acqua del rubinetto, che hanno delle proprietà molto utile a livello protettivo per il sistema cardiovascolare, diminuendo la loro quantità una volta che beviamo l’acqua calda.

Quindi, se si è in presenza di particolari patologie o problematiche, prima di iniziare quotidianamente questo trattamento a base di acqua calda vi consigliamo sempre di rivolgervi al vostro medico curante.

Quindi, possiamo dire che molti benefici dell’acqua calda che vengono da anni supportati dalla medicina tradizionale orientale in verità non avrebbero delle proprietà così consolidate e dimostrate, ma invece bere acqua rimane comunque una cosa essenziale per la salute dell’organismo, in quanto già di per sé è importantissima per moltissime ragioni.

L’indispensabile acqua

La temperatura dell’acqua, in linea generale, non dovrebbe essere ne troppo fredda ne troppo calda, in quanto in questo modo si può anche incorrere in delle ustioni interne o delle problematiche per la propria digestione. Bere acqua è un vero toccasana per il proprio corpo, in quanto, la sua assenza può anche portare a delle gravi problematiche per l’organismo e disidratazione.

Bere acqua troppo calda e troppo velocemente, oltre che troppa durante la giornata, può anche avere inoltre degli effetti negativi sul proprio corpo, sovraccaricando i reni, gonfiando la pancia e raffreddando il corpo, indebolendo in questo modo le difese immunitarie dell’organismo.

Al contrario, berne poca danneggia gli organi interni, non permettendogli di svolgere le loro corrette funzioni. Infatti, è importante ricordare che l’acqua viene digerita dall’organismo, cuocendola metaforicamente e permettendo in questo modo all’organismo di assimilare i suoi benefici e i vari principi nutritivi contenuti al suo interno.

Infatti, questa è una vera e propria reazione chimica attraverso l’azione degli enzimi, che sono i protagonisti della digestione e che hanno il ruolo di assorbire i principi nutritivi, e lo fanno attraverso il calore che si viene a creare durante questi procedimenti.

Mentre il calore supporta la digestione, il freddo la blocca, impedendo il corretto procedimento del processo, oltre che portare anche al blocco delle funzioni degli organi. Per questa ragione è molto importante evitare di prendere eccessivamente freddo dopo mangiato, in quanto si potrebbe bloccare la digestione stessa.

Temperatura ideale per consumare cibi e bevande

Anche il cibo troppo freddo, come quello che viene estratto direttamente dal frigorifero, può essere molto difficile da digerire, compromettendo la salute del proprio organismo e non permettendo che tutti i principi nutritivi contenuti al suo interno siano assimilati dal corpo, indebolendolo, e lo stesso vale per un consumo eccessivo di cibi crudi.

Per questa ragione, è molto importante che la maggior parte dei cibi che vengono mangiati siano prevalentemente cotti, oltre che caldi, come per la stessa ragione è importante bere molta acqua a una temperatura che non sia troppo fredda.

Per questa ragione, l’acqua calda, sempre a una temperatura non eccessiva, può essere digerita nel modo migliore dal proprio corpo, supportando in questo modo anche l’idratazione delle cellule stesse e migliorando il proprio stile di vita.

Per questa ragione il consumo di acqua calda è seguito all’interno di molte tradizioni orientali, in quanto può avere delle incredibili proprietà e benefici sul proprio apparato digerente, anche se la scienza ancora oggi non lo conferma, permettendo anche di migliorare la digestione e l’assimilazione di tutti i principi nutritivi, assimilando maggior energia e nutrimento.

Inoltre, l’acqua calda può essere anche molto utile per migliorare i processi di trasformazione degli alimenti, oltre che eliminare più velocemente le tossine come abbiamo visto.

L’acqua troppo fredda, inoltre, può avere degli effetti negativi sui reni e sull’intestino tenue, abbassando eccessivamente la sua temperatura e portando a un eccessivo affaticamento e gonfiore.

Come visto qui, sicuramente bere l’acqua calda al mattino a stomaco vuoto, che sia con un po’ di succo di limone o con del miele, sicuramente non è una pratica dannosa per il proprio corpo, ma i benefici ancora oggi sono messi in discussione dalla comunità scientifica.

Articoli correlati
gonfiore alle gambe

Gonfiore alle gambe: cause e soluzioni

Diverse situazioni possono causare il gonfiore alle gambe. Questa condizione, infatti, risulta essere molto comune soprattutto nelle persone che svolgono lavori per i quali devono