Biancospino

121 milioni di clienti raggiunti in tutto il mondo

Il biancospino è una pianta spontanea che cresce facilmente praticamente ovunque.

Le sue parti che vengono utilizzate per gli integratori e gli altri prodotti sono le foglie e i fiori.

Le sostanze utili contenute nel biancospino sono i flavonoidi, le leucoantocianidine, gli
acidi triterpenici, gli acidi, le amine e anche le aminopurine.

biancospino proprietà sia in erboristeria che al di fuori sono molte, ce ne sono alcune nell’uso del trattamento di lievi insufficienze cardiache nelle palpitazioni e nell’ipertensione arteriosa lieve.

Inoltre, in erboristeria il biancospino viene usato per azioni sedative e anche in presenza di situazioni ansiose.

Il biancospino viene utilizzato nel trattamento di disturbi cardiovascolari, grazie alle sue proprietà antipertensive, tali proprietà sono ascrivibili alle proantociandidine sostanze contenute nella stessa pianta.

Queste molecole agiscono aumentando la permeabilità delle membrane cellulari provocando una riduzione dello spasmo delle coronarie, un aumento del flusso e della forza del miocardio e una riduzione delle resistenze vascolari periferiche.

Ad alte dosi, le proantocianidine hanno un effetto di tipo sedativo.
I flavonoidi del biancospino, invece, esercitano un’azione antiossidante e inibiscono l’aggregazione piastrinica, oltre ad avere una certa attività antimicrobica e antivirale.

Ad ogni modo, l’utilizzo del biancospino viene spesso approvato per il trattamento di quei lievi disturbi cardiovascolari che sono caratterizzati da una minima riduzione della gittata cardiaca.
Ovviamente il tutto sotto stretto controllo medico.

Il biancospino gocce è spesso il prodotto utilizzato in questi casi e ha proprietà fitoterapiche
contro la gittata cardiaca ridotta e può così essere utilizzato nel trattamento di lievi disturbi cardiovascolari se associati a una minima diminuzione della gittata cardiaca, grazie alle proprietà positive esercitate dalle sostanza contenute nel biancospino.

È sempre importante ricordare di rivolgersi al proprio medico di base prima di assumere questa o altre piante e derivati in qualsiasi forma e per scopi terapeutici.

Ricordiamo, inoltre, che in commercio è possibile ritrovare anche biancospino gocce. Più precisamente, si tratta di integratori alimentari da assumersi per via orale in cui sono presenti sia estratti di biancospino puri che associati ad altri estratti di piante con proprietà simili o che le possono completare.

Se si parla di biancospino gocce ci si riferisce a preparazioni sotto forma liquida e di vario genere e che contengono estratti ottenuti dalla pianta. Il biancospino gocce viene usato anche per trattamre disturbi ipertensivi lievi e come sedativo in caso di stati ansiosi e insonnia.

Quando il biancospino gocce viene utilizzato a fini terapeutici, è essenziale utilizzare preparazioni standardizzate in principi attivi, solo così si può conoscere la quantità esatta di sostanze attive da assumere.

Quando si utilizzano preparazioni a base di biancospino, le dosi da assumere possono variare in base alle quantità di sostanze attive in esse contenute. Queste quantità sono riportate dall’azienda sulla confezione o sul bugiardino contenuto nella confezione.

I migliori 4 integratori di lavanda a confronto, recensioni e guida alla scelta: Dr. Giorgini.

Questo articolo ha molte biancospino proprietà per il enessere dell’apparato cardiovascolare, sulla pressione arteriosa. È un antiossidante, utile anche in caso di ritmo cardiaco alterato.

Il prodotto va tenuto fuori frigo anche dopo l’apertura e non va inteso come sostituto di una dieta variata e deve essere utilizzato nell’ambito di un sano stile di vita. La dose giornaliera raccomandata non va mai superata. Il prodotto in questione deve essere sempre fuori dalla portata dei bambini sopratutto se al di sotto dei tre anni.

Per gli ingredienti completi si riporta al bugiardino della confezione ma citiamo la glicerina vegetale, cqua pura e biancospino.

Si consiglia l’assunzione di 1 misurino diluito in acqua calda o fredda, una o due volte al giorno in qualunque momento della giornata, il prodotto va mescolare e se si vuole lo si può dolcificare a piacere. La dose giornaliera può essere diluita anche in una bottiglia d’acqua da consumare durante la giornata, i misurino graduato è incluso nella confezione.

Dopo aver letto qua e là, conoscerete le proprietà del biancospino , e lo potete provare, vedrete che dopo circa 10 giorni inizierà a dare dei risultati. Continuate ad usarlo facendo periodicamente qualche giorno di pausa. Ovviamente senza interrompere gli eventuali farmaci di sempre e sotto stretto controllo medico, anche in caso che questo integratore abbia notevolmente contribuito ad abbassare i valori della pressione, se legata ad ansia e stress. Questo prodotto ha, infatti, anche proprietà calmanti e il biancospino controindicazioni sono davvero poche.

La valutazione è soggettiva ma in molti lo considerano un prodotto valido e sicuro.

Con questo integratore alimentare potrai ritrovare l’energia e la vitalità di cui il tuo corpo ha bisogno per andare avanti.

Naturpharma

Questo prodotto è con biancospino biodisponibile, per un totale di 50 capsule.

È un integratore alimentare che favorisce il rilassamento fisiologico, la funzionalità del sistema cardiovascolare, ha azione sulla pressione sanguigna e la sua concentrazione di principio attivo è garantita dalle continue analisi e controlli sul prodotto.

Aiuta a favorire il rilassamento, la funzionalità dell’apparato cardiovascolare e la regolarità della pressione.

I concentrati racchiudono e conservano tutte le sostanze presenti nella pianta da cui vengono ricavate,
Il prodotto non ha coloranti, conservanti, aromi, glutine, lattosio, allergeni. È di origine vegetale e quindi è adatto anche ai vegetariani. È un prodotto di laboratori certificati; gli estratti utilizzati sono naturali e titolati, e la loro concentrazione è sempre garantito. Il prodotto è fornito in un flacone che contiene 50 capsule.

Il prodotto è un integratore alimentare che aiuta anche la funzionalità dell’apparato cardiovascolare, la regolarità della pressione e aiuta contro l’insonnia e le tensioni divaria natura.

Per l’elenco degli ingredienti completo invitiamo a leggere quelli presenti sulla confezione ma ne citiamo alcun come ovviamente il biancospino, la gelatina vegetale, la cellulosa e i sali di magnesio.

Si consiglia l’assunzione di 2/4 capsule al giorno, meglio se la sera prima di coricarsi, con dell’acqua.

La dose giornaliera massima consigliata non va mai superata e un integratore non va mai inteso come sostituto di una dieta varia ed equilibrata o di uno stile di vita sano. Il prodotto deve essere sempre fuori dalla portata dei bambini.

Questo è un ottimo prodotto che agisce sul rilassamento e allo stesso tempo aumenta la diuresi e ha un effetto anche drenante, agisce direttamente sulla pressione evitando innalzamenti causati da carico emotivo o da ritenzione idrica.
Non abusatene perché gli effetti diuretici possono provocare crampi per la perdita di sale e potassio, il biancospino contenuto è testato da anni per i suoi effetti cardio-protettivi se preso regolarmente.

Come prodotto risulta soddisfare le spettative in termini di maggiore rilassamento e facilità nell’addormentarsi.

Bergila.

Bergila Estratto idroalcolico di biancospino.

È una prodotto 100% naturale da materia prima biologica con qualità certificata e controllata.

Ilprodotto è un estratto idroalcolico vegetale di fiori e foglie di biancospino.

Per ottenere un estratto di questo tipo si mettono a macerare piante fresche in acqua e alcol così le sostanze attive estratte saturano la miscela di alcol e acqua. Gli estratti idroalcolici concentrano tutta la forza delle piante in biancospino gocce.

Questo è un pregiato estratto idroalcolico da assumere per bocca

Dal 1912, quattro generazioni all’opera per favorire il benessere. Attenzione e pazienza per distillare l’essenza benefica del biancospino e non solo.

Tanta passione per preservare la salute con prodotti naturali e di qualità con ingredienti
Come acqua, alcol etilico e biancospino.

La posologia è quella di prendere 15 gocce diluite in acqua 1 o 2 volte al giorno e dopo i pasti.

Non è adatto a bambini di età inferiore ai 3 anni e non deve essere pensato come gli integratori come sostituto di una dieta variata e sana.

L’ azienda che lo produce è a conduzione familiare da oltre 100 anni, oli essenziali e produce integratori naturali bio e a base di erbe. Nel 1912 venne iniziata la costruzione di quella che in seguito sarebbe diventata la distilleria di olio Bergila. Iniziò a distillare aghi di pino dei boschi, per poi rivendere l’olio essenziale come rimedio naturale.

Oggi, quattro generazioni più tardi, la famiglia continua a gestire l’azienda Bergila e con la stessa passione di allora custodisce con cura e rispetto le conoscenze per passarle alle future generazioni.

Nature’s way.

È un estratto di biancospino, la confezione ha 120 compresse

C’è chi prende 3 compresse una volta al giorno di questo prodotto da un anno, con delle pause e sotto controllo medico e dice che funziona e a sorprendere oltre all’efficacia è anche il prezzo basso.

Magari avete pagato molto di più nel corso degli anni per altri prodotti simili ma meno efficaci, che questo estratto di foglie di biancospino funziona anche contro dei problemi cardiaci e di pressione se causati da ansia e stress ed è di gran lunga il miglior investimento che potrete fare per voi, ovviamente senza modificare i farmaci che già prendete e sotto stretto controllo medico.

Questo prodotto va tenuto fuori frigo anche dopo l’apertura e non va inteso come sostituto di una dieta variata e deve essere utilizzato nell’ambito di un sano stile di vita.

La dose giornaliera raccomandata non va mai superata. Il prodotto in questione deve essere sempre fuori dalla portata dei bambini sopratutto se al di sotto dei tre anni.

Per gli ingredienti completi si riporta al bugiardino della confezione ma citiamo la glicerina vegetale, l’acqua pura e, naturalmente il biancospino.

Ora conoscete le proprietà di questo integratore e del biancospino e vedrete che inizierà a dare dei risultati.

Continuate ad usarlo facendo periodicamente qualche giorno di pausa. Ovviamente senza interrompere i farmaci, se ne prendete, e stando sempre e sotto stretto controllo medico.

Questo può contribuito notevolmentead abbassare i valori della pressione, se legata ad ansia e stress.

Questo prodotto ha, infatti, anche proprietà calmanti e il biancospino controindicazioni sono davvero poche.

Mentre gli aspetti positivi molti perchè il prodotto aiuta a favorire il rilassamento, la funzionalità dell’apparato cardiovascolare e la regolarità della pressione.

I concentrati racchiudono e conservano tutte le sostanze presenti nella pianta e il prodotto non ha coloranti, conservanti, aromi, lattosio, allergeni.

È di origine vegetale e quindi è adatto anche ai vegetariani e gli estratti utilizzati sono naturali e titolati con una concentrazione sempre stabile, così come lo potrà essere il vostro umore e la vostra pressione, con meno ansie e situazioni di tensione del corpo e della mente.

In qualsiasi caso, prima di assumerlo per fini terapeutici è meglio rivolgersi sempre preventivamente al proprio medico curante.

Gli effetti del biancospino sono conosciuti anche nella medicina, che lo utilizza per trattare ipertensione, ischemia cardiaca e aritmie, come rimedio cardiotonico, ma anche sedativo.

Viene anche utilizzato per ridurre l’infiammazione, per diminuire la fragilità capillare, per prevenire la diminuzione del collagene.

Il biancospino è utilizzato anche in ambito omeopatico per trattare l’insufficienza cardiaca, le aritmie, le palpitazioni e l’angina pectoris, oltre ad essere usato come rimedio contro ansia e stress.

L’utilizzo del biancospino per il trattamento di questi disturbi non possono sostituire le terapie mediche. Per questo motivo, potrebbero essere prive di efficacia terapeutica o avere effetti collaterali dannosi per la salute, quindi consultare il medico è fondamentale.

L’utilizzo del biancospino per trattare i disturbi cardiovascolari deve avvenire solo su indicazione del medico e sempre sotto il suo stretto controllo.è bene che il medico monitori la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa regolarmente nei pazienti sottoposti al trattamento.

Se al termine di sei settimane di utilizzo non dovessero notarsi cambiamenti, in caso di comparsa di edema o dolore toracico è necessario sospendere immediatamente l’assunzione del prodotto con e contattare il medico.

Anche perchè questa sostanza può interferire con l’attività di alcuni farmaci come gli antiaggreganti (può aumentare il rischio di sanguinamenti), i glicosidi cardioattivi (può aumentarne l’attività), gli antiaritmici.

In alcuni casi, biancospino controindicazioni possono comprendere: le palpitazioni, la tachicardia, le vertigini, il mal di testa, delle vampate di calore, dei disturbi gastrointestinali.

L’utilizzo del biancospino è controindicato in caso d’ipersensibilità verso uno o più componenti, in gravidanza, se si sta allattando e nei bambini sotto i 12 anni di età.

Si ricorda ancora una volta che, anche se stiamo parlando di rimedi naturali, il biancospino e le sue preparazioni non devono essere utilizzate in modo indiscriminato, ma la possibilità di ricorrere al loro uso va sempre discussa con il proprio medico curante o con uno specialista.

Scopri tutti gli articoli sul nostro sito, oppure visita la pagina Instagram di un nostro partner.