Escolzia

121 milioni di clienti raggiunti in tutto il mondo

L’escolzia fa parte della famiglia delle papaveraceae che hanno origini californiane e Messicane, infatti viene anche chiamata Papavero della California.

Tra i suoi componenti citiamo gli alcaloidi benzofentridininici, la californidina, la protopina, e la sanguinarina, i flavonoidi, un derivato della quercetina, i carotenoidi, lo zinco, i glicosidi cianogenetici.

Escolzia proprietà sono molte, essa contiene alcaloidi che agiscono sul sistema nervoso con un’azione sedativa.

Tuttavia la pianta e le sue preparazioni devono essere utilizzate con cautela, in particolare se l’uso è prolungato nel tempo, soprattutto in bambini e anziani.

All’interno dell’escolzia sono contenuti degli alcaloidi che agiscono a livello del sistema nervoso e sono in grado di indurre il sonno ed hanno attività sedative, ansiolitiche e anche spasmolitiche.

Queste proprietà sono state confermate da ricerche condotte su animali ed è emerso che l’estratto di escolzia ha una forte azione ipnotica. Altri studi sempre su animali, hanno confermato le attività ansiolitiche tradizionalmente attribuite alla pianta.

Tutte queste proprietà sono merito anche della californidina contenuta nella pianta.

Nonostante gli studi finora condotti confermino le sopra citate attività l’utilizzo dell’escolzia non ha ottenuto l’approvazione ufficiale per indicazione terapeutica.

Però la pianta rientra nella composizione di integratori alimentari per favorire il sonno e migliorarne la qualità.

All’escolzia, inoltre, sono attribuite anche proprietà analgesiche, antinevralgiche, balsamiche e per ultime antisettiche, al momento non vi sono studi in grado di confermare la reale efficacia terapeutica.

Il potere sedative dell’escolzia è però noto anche alla medicina popolare, che la utilizza contro insonnia e agitazione, ma non solo.

Infatti, la medicina tradizionale usa questa pianta anche per il trattamento di molti altri disturbi come disturbi della vescica, disturbi epatici, depressione agitata, melanconia, disturbi vegetativi, sbalzi d’umore, disfunzioni vasomotorie etc.

L’escolzia trova impieghi anche in ambito omeopatico, dove si può facilmente trovare sotto forma di gocce, granuli o tintura madre.

La medicina omeopatica utilizza questa pianta per trattare insonnia, difficoltà di addormentamento, insonnia associata a dolori, stati ansiosi associati a sintomi psicosomatici, senso di costrizione toracica etc.

Le quantità da assumere possono essere diversa da persona a persona, anche in funzione del tipo di disturbo e in funzione della tipologia di preparazione e di diluizione omeopatica che si vuole impiegare.


Le applicazioni dell’escolzia per il trattamento dei suddetti disturbi non sono approvate dalle opportune verifiche sperimentali e potrebbero essere prive di efficacia terapeutica o risultare addirittura dannose per alcune persone quindi consultare sempre un medico, prima di usarla.

Escolzia controindicazioni citano l’evitare l’uso in caso d’ipersensibilità verso uno o più componenti. Inoltre non utilizzare in gravidanza e durante l’allattamento.

Attenzione perchè può potenziare l’effetto degli antidepressivi, l’effetto ipnotico dei barbiturici o di altri sedativi.

I migliori 4 integratori di escolzia a confronto, recensioni e guida alla scelta: Biokyma Escolzia.

La linea di questi integratori è composta da molti prodotti in capsule vegetali e compresse derivate dalle piante ,uniti ad estratti secchi titolati, e da prodotti liposolubili.

La sinergia fra estratto secco titolato e parti micronizzate ha una duplice azione benefica: i principi attivi sono sostenuti dall’azione della pianta micronizzata, inoltre, le parti micronizzate hanno una funzione di eccipiente, sostituendo l’utilizzo di eccipienti chimici, realizzando così un prodotto 100% naturale e genuino.

I processi di estrazione dei principi attivi vengono realizzati da estratti secchi titolati e standardizzati, la cui qualità è alta. La raccolta delle piante viene realizzata entro breve tempo per avere la massima efficienza del fitocomplesso.

La confezione è da 70 capsule o da 120 capsule. Per gli ingredienti completi vi invitiamo a leggere il bugiardino ma citiamo principali di seguito che sono naturalmente escolzia, gelatina alimentare, cellulosa, silice.

L’Escolzia, grazie ai principi attivi contribuisce a promuovere naturalmente il rilassamento pcon particolare riferimento alla qualità del sonno con solo 1 capsula la sera prima di coricarsi.

Tenere fuori dalla portata dei bambini la confezione.

Escolzia Nakuru.

La confezione è da 90 compresse da 600mg, aalizzata e confezionata in Francia.
Da 2 a 3 compresse al giorno da inghiottire con acqua la sera all’ora di andare a letto risolveranno la vostra insonnia.,

Ingredienti per 3 compresse comprendono escolzia in polvere (1200m), carbonato di magnesio

Originaria della California, viene anche definita California Poppy. Ha dei fiori giallo-arancio si acclimata molto facilmente, si trovano in California ma anche in Canada, Cile e persino in Francia. Gli indiani americani erano consapevoli delle virtù di questa pianta e ne consumavano regolarmente. Fu solo a partire dal XIX secolo che un botanico russo la fece conoscere in Europa.

I produttori possono modificare la composizione dei loro prodotti quindi la confezione può contenere informazioni diverse rispetto a queste, si prega quindi di leggere sempre l’etichetta e le istruzioni fornite sul prodotto e consultarsi con il proprio medico di base prima di assumerla.

Escolzia proprietà sono utili anche se si soffre di insonnia per motivi ormonali, ottimo come rimedio per dormire e questa delle ditta nakuru è no di questi integratori che hanno maggior effetto, è il top.


Anche altri prodotti della stessa linea sono ottri e i prezzi sono generalmente molto concorrenziali. Le pastiglie sono leggermente polverose ma la qualità degli ingredienti è alta e il prezzo è ottimo.

Quando parliamo di avvertenze ricordiamo che il prodotto va tenuto lontano dai bambini e la dose giornaliera consigliata non va mai superata.

Il prodotto va inoltre conservato a temperatura non superiore ai 25° C, deve rimanere fresco e asciutto, lontano quindi da fonti di calore dirette e dai raggi solari. Il termine minimo di conservazione sulla confezione è per un prodotto conservato correttamente e in una confezione originale e integra.

Lenifren gocce.

È un integratore alimentare con passiflora, grifoni, escolzia, melatonina e partenio.
Le quantità sono passiflora 100 mg, escolzia 100 mg, griffonia 10 mg, partenio 4 mg e infine melatonina 1 mg.

Questo prodotto grazie all’azione dei suoi componenti favorisce il rilassamento e anche il sonno.

È consigliato anche contro difficoltà di concentrazione, irritabilità, insonnia, stati di tensione localizzati. È indicato anche in caso di disturbi del sonno e dell’addormentamento.

Contiene principalmente, ma non solo acqua , passiflora escolzia, griffonia partenio, partenolidi, sorbato di potassio, melatonina e benzoato di sodio.

Se ne consiglia l’assunzione di 10 gocce due volte al dì, tal quali o sciolte in acqua.

Per la riduzione del tempo richiesto per prendere sonno si consigliano 20 gocce poco prima di coricarsi.

Per alleviare gli effetti del jet lag 10 gocce poco prima di coricarsi, il primo giorno di viaggio e per alcuni giorni successivi.

Grazie all’azione sinergica dei suoi componenti favorisce il rilassamento e combatte l’insonnia, gli stati di tensione localizzati. È indicato anche per i disturbi del sonno e dell’addormentamento.

Escolzia del Dr.Giorgini.

Questo prodotto a marchio Dr. Giorgini è un Integratore Alimentare Liquido Analcoolico da 200 ml.
Da conservare fuori dal frigorifero anche dopo l’apertura. Il prodotto ha etichettatura in lingua italiana

Favorisce il rilassamento, aiuta il sonno, combatte lo stress, la tensione, i mal di testa tensivi.

Risulta utile per contrastare lo stress e aiutare il sonno. Contiene glicerina vegetale, acqua pura, escolzia.

Si consiglia 1 misurino da 10 ml diluito in acqua, una o due volte al giorno in qualunque momento, si può anche dolcificare a piacere.

Se desiderato, la dose giornaliera può essere diluita in una bottiglia d’acqua e presa nell’arco della giornata, agitandola bene prima dell’uso. Il misurino graduato è incluso nella confezione.

Gli integratori non vanno mai considerati sostituti di una dieta variata e devono essere utilizzati durante uno stile di vita sano. La dose giornaliera raccomandata non va superata.

Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bimbi.

Il contenuto della confezione contiene 20 dosi da 10 ml l’una ed è di ottima qualità,
dura dai 10 ai 20 giorni ed il rezzo è buono.

Per concludere l’scolzia è una pianta che fa parte delle Papaveraceae. È nota anche per le proprietà sedative, contro mal di testa, contro disturbi dell’umore e contro i disturbo del sonno, e anche contro la pressione alta.

Escolzia proprietà sono molte,ha anche un’azione antispasmodica e analgesica, per la presenza della chelidonia, che è spasmolitico soprattutto a livello del sistema gastroenterico; è utile nei crampi notturni, nelle sindromi dolorose, nei mal di testa, negli spasmi colici e biliari, nella tosse (è ottima come calmante).

Escolizia controindicazioni comprendono che è sconsigliata nei bambini, in gravidanza e allattamento. Meglio evitarne l’uso per problematiche cardiocircolatorie come ipotensione, bradicardia, perchè può influenzare l’attività cardiaca abbassando la pressione.

È controindicata se si prendono contemporanea tranquillanti, psicofarmaci, o sedativi, antistaminici, per scongiurare un eventuale otenziamento dell’azione sedativa o degli effetti collaterali.

L’Escolzia, o papavero della California, se associata alla Melatonina favorisce ancora di più l’addormentamento e contrasta i risvegli notturni.

L’escolzia infatti aiuta il rilassamento dell’organismo nei casi di stress quotidiano e non: alla fine di una giornata particolarmente intensa spesso lo stress ostacola il benessere psico-fisico, che può non permetterci di dormire.

Preoccupazioni e lavoro possono mettere alla prova anche le persone più forti rendendo difficile trovare relax che concili il sonno.

Il papavero della California aiuta rilassamento contribuendo a migliorare di conseguenza anche il sonno.

È importante prendersu cura corpo e del riposo; andare a dormire tardi o un sonno troppo “leggero” sono conseguenze degli impegni e delle tensioni quotidiane. L’organismo può avere difficoltà a superare la fase di addormentamento che c’è prima della fase di sonno profondo.

Può così non avvenire il picco di sintesi della melatonina, chiamato anche ormone del sonno. Potrebbe non essere possibile raggiungere un sonno profondo e continuo rischiando di svegliarci di continuo.

Il papavero della California o escolzia contrasta i fastidiosi risvegli notturni, è un valido alleato contro il sonno frammentato, aiuta la sintesi di melatonina, che tende a diminuire con l’avanzare dell’età, quindi, più invecchiamo e meno melatonina produciamo.

Questo lento cambiamento nel corso della vita adulta può favorire la comparsa di sonno disturbato e discontinuo con frequenti risvegli. L’escolzia può aiutarci a ritrovare un sonno sano e salutare ristoratore combattendo anche i risvegli durante la notte.

L’escolzia viene così speso associata alla melatonina per favorire l’addormentamento e combattere i fastidisci risvegli notturni. La melatonina è uno dei principali regolatori del ciclo di sonno e veglia. Questo ormone è prodotto da una ghiandola presente nel nostro cervello, chiamata epifisi.

La sintesi di melatonina nel nostro organismo massima è solo nelle ore notturne: per questo motivo un’integrazione di melatonina può aiutare ad addormentarsi prima e più facilmente.

L’azione della melatonina con l’escolzia può essere particolarmente importante ad esempio per i lavoratori turnisti o per chi soffre di jet lag in cui il continuo cambiamento di orario ha di sicuro un impatto negativo sul sonno. Il papavero della California può favorire la diminuzione dei risvegli notturni.

Un’integrazione di melatonina ed escolzia può di sicuro aiutare a trovare di nuovo un naturale ciclo del sonno.

La passiflora è una originaria del Messico e anch’essa conosciuta e adoperata già dalle popolazioni antiche per le sue proprietà rilassanti.

Unendo le proprietà dell’escolzia e della passiflora si possono sfruttare i benefici di un sonno salutare affrontando anche meglio alle incombenze e esigenze quotidiane della vita. Gli estratti vegetali possono infatti essere usati anche come rimedi con doppia azione di rilassamento, aiutano infatti a migliorare la qualità del sonno e fanno diminuire i così fastidiosi risvegli notturni. Dormire bene significa anche vivere meglio e avere maggiori energie durante la giornata.

Pensate che giàlcune tribù di indigeni la utilizzavano in infusi caldi per favorire il sonno anche dei bimbi. L’intera pianta rappresentava un vero e proprio alimento che veniva bollito per essere mangiato come contorno ad esempio di carni.

Si narra che i primi esploratori tornati in patria raccontassero di una pianta con i suoi vivaci petali arancioni e che veniva mangiata.

Ci sono ben 250 tipologie di Papaveracee che crescono spontaneamente nei terreni sassosi del sud della California e del sud America. L’escolzia viene usata per la produzione di integratori attraverso proprio il caratteristico fiore arancione, bello e utile.

Fiore che è un rimedio naturale per l’ organismo e che aita a rilassarsi ed allentare la tensionie quotidiane per riscoprire il beneficio di un sonno continuo e ritrovato.

Nei fiori dell’escolzia sono presenti diverse molecole utili a questo come i flavonoidi, con proprietà antiossidanti, ed anche i carotenoidi, responsabili del caratteristico colore arancione dei fiori di papavero, così bello e così utile per il benessere generale di corpo e mente. Provare per credere!

Scopri tutti gli articoli sul nostro sito, oppure visita la pagina Instagram di un nostro partner.