integratori sindrome premestruale
Spm OK - Integratore Alimentare per i Sintomi della Sindrome Premestruale - con Griffonia dalle Prop...
16.2€
integratori salute Migliore prodotto dell'anno
integratori salute 100% ingredienti naturali
integratori salute Garanzia Amazon soddisfatto o rimborsato
integratori salute integratori salute
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon
integratori sindrome premestruale
Olio di Enotera e Borragine BIO | L’UNICO VEGANO | Pressato a Freddo con 10,5% e 20,5% di GLA | pe...
23.95€
integratori salute Prodotto venduto su Amazon
integratori salute Sconto del 10% sul primo acquisto
integratori salute Made in Italy
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon
integratori sindrome premestruale
Integratore Agnocasto Vitex Agnus Castus per Ciclo Mestruale, Squilibrio Ormonale e Menopausa, 240 c...
23.95€
integratori salute Garanzia Amazon
integratori salute Sconto sul primo acquisto
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon
integratori sindrome premestruale
FEMALE BALANCE Vegavero® | Squilibrio Ormonale, Amenorrea, PMS | con Agnocasto, Alchemilla, Maca ro...
25.95€
integratori salute Venduto da Amazon
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon

Integratori sindrome premestruale a cosa servono? Quali sono i loro benefici? Sono integratori alimentari ottimi da utilizzare per alleviare i sintomi che molte donne accusano nei giorni che precedono l’arrivo della mestruazione.

Quali sono i principali sintomi della sindrome premestruale? Nausea, vomito, dolori al seno, dolori addominali, calo dell’umore e ritenzione idrica. Ovviamente questi sintomi non sono presenti in tutte le donne e non si manifestano tutti insieme.

Utilizzare gli integratori della sindrome premestruale significa alleviare questi sintomi e vivere più serenamente il periodo che anticipa le mestruazioni.

Per godere dei benefici degli integratori per sindrome premestruale si consiglia di assumerli una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni. Le mestruazioni sono una delle fasi del ciclo mestruale, esse indicano i giorni in cui mensilmente si verificano le perdite di sangue dai genitali femminili, hanno durata variabili tra i 2 e 5 giorni.

Gli integratori sindrome premestruale non sono farmaci quindi non hanno particolari effetti collaterali ma bisogna sempre ricordarsi che comunque non si bisogna mai abusare degli sindrome premestruale integratori naturali. Molto importante è seguire la dose indicata oppure i consigli del proprio medico.

In commercio esistono molte tipologie di integratori sindrome premestruale e non sempre è facile scegliere quale sia il migliore. Noi in questa guida ti faremo conoscere i 4 migliori sindrome premestruale integratori per aiutarti nella scelta. Di ogni integratore ti indicheremo i benefici e le caratteristiche così che sarai in grado di scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Per rendere meno fastidiosa la fase premestruale è utile ricorrere agli integratori sindrome premestruale., andiamo a vedere quali sono i 4 migliori presenti in commercio.

I migliori 4 integratori sindrome premestruale a confronto, recensioni e guida alla scelta: FEMALE BALANCE Vegavero

Iniziamo con il primo degli integratori sindrome premestruale facendoti conoscere Female Balance del marchio Vegavero indicato per alleviare i sintomi delle premestruazioni. Il prodotto è a base di  Agnocasto, Alchemilla, Actrisave (riso nero e fico d’india), Maca rossa, vitamine e minerali.

I principi attivi dell’Agnocasto  hanno la  capacità di influenzare i livelli di diversi ormoni che controllano il ciclo riproduttivo femminile. Per questo motivo la pianta officinale Agnocasto è molto utile in caso di sindrome premestruale e disturbo disforico premestruale.

L’Alchemilla contiene principi attivi utili nella dismenorrea, nell’insufficienza luteinica e in tutti i disturbi che derivano da un disequilibrio ormonale. Inoltre è in grado di alleviare i sintomi fastidiosi della sindrome premestruale.

L’Actrisave  è una combinazione di riso nero e fiori di fico d’India. Gli antociani antiossidanti del riso nero e gli effetti ormonali equilibranti dei flavonoidi dei fiori del fico d’india aiutano a combattere gli squilibri ormonali. La Maca rosa allevia i sintomi della sindrome premestruale, migliorando il ciclo mestruale. Possiede ottima capacità di migliorare l’umore.


Le vitamine presenti negli sindrome premestruale integratori Female Balance sono:  B6, B12, B2, B2 e B9.  Mentre i sali minerali presenti sono: magnesio, selenio e ferro.

Come si assumono questi integratori sindrome premestruale? Bisogna assumere 3 capsule al giorno in corrispondenza di un pasto e si consiglia di iniziare il trattamento circa una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni.

Utilizzare gli integratori della sindrome premestruale significa alleviare questi sintomi e vivere più serenamente il periodo che anticipa le mestruazioni. In caso  di uso di farmaci contraccettivi orali oppure si segue una terapia ormonale sostitutiva è consigliato un parere medico prima di utilizzare l’integratore.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

SPM-OK

Continuiamo con gli integratori sindrome premestruale con il prodotto Spm-ok a base di Griffonia, Agnocasto, zinco, magnesio e vitamine B, D ed E. Ottimo alimentare per alleviare i fastidiosi sintomi della sindrome premestruale.

Sindrome premestruale integratori naturali SPM-OK aiutano efficacemente a contrastare numerosi sintomi quali mal di testa, ansia, irritabilità, insonnia, depressione, tensione e dolore al seno, legati al ciclo mestruale.

La Griffonia ad attività rilassante è un ottimo rimedio contro l’insonnia, sintomo frequentemente riportato dalle donne durante la sindrome premestruale. L’Agnocasto ha la  capacità di influenzare i livelli di diversi ormoni che controllano il ciclo riproduttivo femminile. Per questo motivo la pianta officinale Agnocasto è molto utile in caso di sindrome premestruale e disturbo disforico premestruale.

Il magnesio e le vitamine del gruppo B aiutano il rilassamento e a combattere la stanchezza allentando lo stress e contribuiscono alla regolazione dell’attività ormonale.


Gli integratori sindrome premestruale SPM-OK  sono prodotti notificati al Ministero della salute. Come si assume questo integratore? Si consiglia di assumere una compressa al giorno a partire dal termine del flusso mestruale per i 21 giorni successivi; si consiglia di effettuare il trattamento così come indicato per ottenere il massimo dei risultati.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Buscofen Premestruale

Il terzo degli integratori sindrome premestruale che ti consigliamo è Buscofen Premestruale, un prodotto molto conosciuto e utilizzato da tantissime donne. Integratore a base di magnesio, vitamina B6, vitamina E e calcio, pensato per aiutare le donne nei giorni prima del ciclo.

Il magnesio è un minerale  perfetto per recuperare le forze, infatti contribuisce alla riduzione della stanchezza, dell’affaticamento ed al normale metabolismo energetico.

La sinergia magnesio e vitamina B6 contribuisce a regolare la funzione psicologica. Questa azione è molto utile durante gli stati emotivi e gli sbalzi d’umore tipici della fase premestruale.

La vitamina B6, coadiuva la regolazione dell’attività ormonale, aiuta quindi a tenere sotto controllo gli ormoni e gli sbalzi ormonali dei giorni prima del ciclo. La vitamina E è un ottimo antiossidante- Questa azione rallenta quindi tutti quei meccanismi che danneggiano le cellule.


Posologia degli integratori per sindrome premestruale Buscofen? 1 bustina effervescente al giorno; iniziare il trattamento una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni. Non superare la dose giornaliera raccomandata.

Un ottimo prodotto studiato per apportare all’organismo i nutrienti necessari a favorire il benessere della donna durante la sindrome premestruale. Il prodotto è formulato con un complesso di principi attivi la cui azione sinergica contribuisce alla riduzione della spossatezza e dei dolori legati alle alterazioni ormonali del periodo premestruale.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Pharmalife PMS 50

Il quarto degli integratori sindrome premestruale che ti proponiamo è Pharmalife PMS 50 formulato con Agnocasto, magnesio,  vitamina B6, vitamina B2, vitamina B1 e vitamina D3.

L’agnocasto ha la  capacità di influenzare i livelli di diversi ormoni che controllano il ciclo riproduttivo femminile. Per questo motivo la pianta officinale Agnocasto è molto utile in caso di sindrome premestruale e disturbo disforico premestruale.

L’agnocasto produce netto miglioramento della sindrome premestruale di gravità lieve o media e può essere usato anche dalle ragazze adolescenti.

Il magnesio è un minerale perfetto per recuperare le forze, infatti contribuisce alla riduzione della stanchezza, dell’affaticamento ed al normale metabolismo energetico.

La sinergia magnesio e vitamina B6 contribuisce a regolare la funzione psicologica. Questa azione è molto utile durante gli stati emotivi e gli sbalzi d’umore tipici della fase premestruale.

La vitamina B6, coadiuva la regolazione dell’attività ormonale, aiuta quindi a tenere sotto controllo gli ormoni e gli sbalzi ormonali dei giorni prima delle mestruzioni.


Per godere dei benefici di questo integratore bisogna assumere 3 capsule al giorno in corrispondenza di un pasto e si consiglia di iniziare il trattamento circa una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni. Prodotto adatto anche per donne che seguono un’alimentazione vegetariana oppure vegana.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Ciclo mestruale: che cos’è?

Parlando di integratori sindrome premestruale, andiamo a vedere, senza entrare nei particolari, cos’è il ciclo mestruale. Incominciamo a dire che il ciclo mestruale si presenta nelle donne tra 11 e 14 anni anche se non sono rare le eccezioni sia prima degli 11 anni che dopo i 14 anni. Esso identifica il periodo fertile della vita della donna.

Il  ciclo mestruale inizia il primo giorno di una mestruazione e termina il primo giorno della successiva. La durata del ciclo mestruale è molto variabile e generalmente, è compresa tra 24 e 35 giorni-

L’ultima mestruazione coincide invece con la conclusione della vita fertile della donna e corrisponde alla menopausa che arriva tra i 45 e i 55 anni. Nella menopausa le ovaie cessano di produrre gli ormoni sessuali e il ciclo mestruale si arresta in maniera definitiva.

Il ciclo si divide in 4 fasi:

  1. fase follicolare
  2. ovulazione
  3. fase luteinica
  4. mestruazioni.

Al termine del flusso mestruale inizia un nuovo ciclo se non è avvenuta la fecondazione.

Mestruazioni e sindrome premestruale

Le mestruazioni sono una delle fasi del ciclo mestruale. Esse indicano i giorni in cui mensilmente si verificano le perdite di sangue dai genitali femminili, hanno durata variabili tra i 2 e 5 giorni.

Il sangue  mestruale proviene dall’utero in seguito allo sfaldamento dello strato superficiale dell’endometrio, il tessuto che lo ricopre, in assenza di fecondazione e quindi di gravidanza.

Pochi giorni prima della mestruazione, in assenza di fecondazione, i livelli ormonali diminuiranno improvvisamente e il rivestimento ispessito dell’utero verrà eliminato con il flusso mestruale.

Può capitare che una mestruazione può anticipare, ritardare o saltare del tutto. I principali motivi sono, oltre alla gravidanza, sono: stress, rapida perdita di peso, obesità e presenza di ovaio policistico.

Mentre prima delle mestruazioni abbiamo la cosiddetta sindrome premestruale che è una serie di sintomi e disturbi dove è possibile intervenire con gli integratori sindrome premestruale.

I sintomi principali e più comuni sono: mal di schiena, dolore pelvico, abbassamento dell’umore, nausea, dolore al seno, irritabilità, attacchi di fame, calo del desiderio sessuale e caviglie gonfie. Ovviamente questi sintomi non sono sempre presenti e variano da donna a donna. Possono anche mancare del tutto.

Per rendere meno fastidiosa la fase premestruale è utile ricorrere agli integratori sindrome premestruale. Vi facciamo presente se i sintomi aumentano e aumentano i dolori è consigliata una visita ginecologica specialistica.

Integratori sindrome premestruale: i benefici

Quali sono i benefici degli integratori sindrome premestruale e perché è utile assumerli? La risposta più ovvia è che questi integratori alimentari alleviano i fastidiosi sintomi della fase premestruale.

Quali sono i principali sintomi della sindrome premestruale? Nausea, vomito, mal di testa, dolori al seno, dolori addominali, calo dell’umore e ritenzione idrica.

Spesso questi sintomi sono così forti che non permettono alla donna di svolgere le normali attività quotidiane, come per esempio lavorare oppure studiare. Utilizzare gli integratori della sindrome premestruale significa alleviare questi sintomi e vivere più serenamente il periodo che anticipa le mestruazioni.

Ovviamente questi sintomi non sono sempre presenti e variano da donna a donna. Possono anche mancare del tutto e inoltre non tutte le donne che lamentano questi disturbi manifestano reazioni della stessa entità.

Per rendere meno fastidiosa la fase premestruale è utile ricorrere agli integratori sindrome premestruale. Gli integratori sindrome premestruale hanno la capacità di agire sia al livello fisico e che psicologico poiché essi agiscono sulla componente neuro-endocrina responsabile dei sintomi e inoltre essi regolarizzano la sintesi degli ormoni estrogeni e progesterone. Per godere dei benefici degli integratori per sindrome premestruale si consiglia di assumerli una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni.

Sindrome premestruale integratori: hanno effetti collaterali?

Gli integratori sindrome premestruale hanno effetti collaterali? Come abbiamo visto in questo articolo gli sindrome premestruale integratori contengono solo sostanze naturali vitamine e minerali. Quindi data la loro formulazione naturale sono prodotti sicuri che non hanno nessun grado di pericolosità o controindicazioni particolari.

Ma bisogna ricordare che anche se gli integratori sindrome premestruale non sono farmaci si consiglia di tenere sempre conto di due aspetti: il dosaggio e un’eventuale allergia a qualche principio attivo naturale presente nell’integratore.

Riguardo il dosaggio bisogna sempre attenersi ai dosaggi consigliati che si trovano scritti sulla confezione degli integratori immunostimolanti o sul foglietto interno illustrativo. Evitando l’abuso si evita qualunque tipo di effetto collaterale.

Riguardo l’allergia bisogna leggere bene la lista degli ingredienti ed evitare l’assunzione degli integratori immunostimolanti se questi contengono qualche sostanza cui si è allergica.In caso di effetti collaterali oppure per qualunque altro tipo di informazioni è sempre bene rivolgersi ad un medico per un parere specialistico.

Se si rispetta il dosaggio e non sono presenti nessun tipo di allergia gli integratori immunostimolanti non recano alcun effetto collaterale dopo l’assunzione ma solo benefici e diminuzione dei sintomi premestruali.

In presenza di cure ormonali oppure in presenza di assunzione di contraccettivi orali è consigliabile un parere medico prima di assumere gli integratori per sindrome premestruale.

Scopri tutti gli articoli sul nostro sito, oppure visita la pagina Instagram di un nostro partner.