Pilosella integratore: proprietà e controindicazioni

pilosella integratore

Gli integratori a base di pilosella negli ultimi anni hanno visto un incremento esponenziale, questo perché ha delle proprietà benefiche che coinvolgono diverse funzioni dell’organismo. In particolare è stata usata in fitoterapia per le sue proprietà drenanti naturali.

La pilosella è una pianta perenne dalla quale vengono estratte le proprietà dai suoi fiori che sono gialli con peletti bianchi alle estremità. Da questa particolarità prende il nome di pilosella.

La pilosella appartiene alla famiglia asteraceae ed è una pianta perenne ispida. Il suo nome botanico è Hieracium pilosella ma è nota anche come pelosella della famiglia delle Composite.

Nella tradizione popolare è conosciuta anche come lingua di gatto o orecchio di topo per la forma del suo fiore a rosetta composta da foglie basali gialle con una lieve peluria bianca. Cresce spontaneamente in Europa e nell’Asia del del nord e necessita di ambienti soleggiati, aridi e montuosi.

proprieta dell'integratore pilosella

Spesso si può trovare anche in zone inospitali dove il terreno è sabbioso o roccioso ma comunque con prevalentemente soleggiati. Per il suo uso fitoterapico vengono usate tutte le parti della pianta poiché sono ricche di proprietà benefiche.

Tra le molteplici sostanze troviamo: polifenoli, resine, flavonoidi e mucillagini. Da questi si possono ottenere integratori alla pilosella che hanno effetti drenanti e antisettici.

Uno dei compositi più utilizzati in fitoterapia è il cumarinico che risulta essere un potente antibiotico indispensabile per curare la brucellosi. Ad oggi l’uso della pilosella ha davvero spopolato e gli integratori alimentari vengono utilizzati come soluzione naturale alla ritenzione idrica e a problemi di sovrappeso.

Le proprietà benefiche della pilosella

Gli integratori alla pilosella hanno dei benefici incredibili per l’organismo umano. Possono essere un valido aiuto per diversi aspetti, dalle infezioni alle vie urinare all’azione antibiotica.

I maggiori campi d’intervento della pilosella sono:

  • coliche biliari
  • ferite
  • asma
  • bronchiti
  • pertosse e tosse
  • infezioni da brucella
  • ritenzione idrica

Molti dei campi di applicazione sono però in fase del tutto sperimentale e quindi per avere maggiore dimostrazione dell’efficacia di questa pianta sono in ocrso ancora molti studi. Invece tra le proprietà che sono note in fitoterapia ci sono: le schermanti dai raggi UV, diuretiche, colagoghe e coleretiche, antispastiche e antinfiammatorie, antisettiche e diuretiche.

I benefici degli integratori alla pilosella e le varie caratteristiche

Come visto in precedenza utilizzare un integratore a base di pilosella comporta notevoli vantaggi per l’organismo umano, anche se sono in corso numerosi studi per confermarne la validità. Le caratteristiche benefiche degli integratori alla pilosella sono:

  • caratteristiche antibiotiche: la pilosella contiene uno dei composti più usati in fitoterapia che è l’umbelliferone un particolare composto noto per le sue proprietà antibiotiche usata soprattutto per la cura della brucellosi. La brucellosi è una malattia infettiva batterica chiamata anche febbre maltese. Questa è una delle malattie che si trasmettono da animale a uomo per via diretta o indiretta e in particolare avviene con l’assunzione di cibi infetti come formaggi e latte freschi.
  • Caratteristica colagoga e coleretica: aiuta la purificazione e la detossificazione epatica, promuovendo l’escrezione de il deflusso della bile;
  • Caratteristiche antispastiche e antinfiammatorie: queste sue proprietà sono state utilizzate soprattutto per il trattamento dell’asma e delle bronchiti, inoltre è stata impiegata per alleviare la flogosi dei reni odel tratto urinario;
  • Caratteristiche drenanti: in particolare queste proprietà sono date dalla presenza di flavonoidi.

Proprietà drenanti

Alla luce delle sue caratteristiche e delle sue proprietà si può osservare come tra gli usi più frequenti si trova senza dubbio quello per i suoi effetti drenanti. Questa sua caratteristica è data dai flavonoidi.

I flavonoidi sono dei composti vegetali fenolici che contengono circa 6000 molecole. Sono indispensabili per l’organismo soprattutto per poter fronteggiare il ristagno dei liquidi e agire sul microcircolo.

Quindi è particolarmente indicata per la calcoloso urica e aiuta a depurare il sangue da una dieta che presenta un’eccessiva presenza di proteine animale come per esempio le acciughe, frattaglie, sardine e insaccati. Il suo impiego negli utili anni però vede l’integratore alla pilosella utile nelle dieta depurative.

benefici dell'integratore pilosella

Infatti pare sia utile contro gli accumuli di liquidi e in particolare della cellulite. Inoltre risulta essere un valido alleato per dare sollievo alle gambe gonfie, agli edemi agli arti inferiori e in particolare alla zona caviglie e infine per contrastare a 360° la ritenzione idrica. Queste sue caratteristiche drenanti sono utili anche per diminuire il volume ematico e di conseguenza ha anche un lieve effetto sull’ipertensione.

Infine, supporta la diuresi, non a caso è spesso impiegata per le infezioni del tratto urinario come uretriti e cistiti. Questo perché semplifica l’eliminazione degli agenti patogeni delle vie urinarie.

Oltre agli integratori alimentari a base di pilosella si possono utilizzare anche le tisane per ottenere un effetto diuretico. Infatti per un effetto detox bisogna assumere due tazze di pilosella ogni giorno.

Proprietà benefiche

La pilosella può essere accompagnata anche da altri tipi di piante per avere altri effetti benefici o per potenziare i suoi. Per ampliare l’effetto diuretico si può assumere in concomitanza della ortosiphon o della gramigna sotto forma di tintura madre.

Per potenziare l’effetto detox ed eliminare tossine e acido urico può essere assunto con la linfa di betulla che si può trovare in formato gocce. Gli integratori a base di betulla sono utili anche per purificare il fegato per ampliare l’effetto si possono utilizzare le tinture madri di carciofo e tarassaco, ingredienti noti per la purificazione del fegato.

Per avere un effetto immediato bisogna utilizzare le tinture madre di questi tre ingredienti versando 10 gocce di ogni erba in mezzo bicchiere d’acqua tre volte al giorno. Infine per avere un’azione benefica sul metabolismo si può abbinare al gambo d’ananas che si può trovare in commercio in formato capsule.

Gli integratori alla pilosella sono disponibili in diversi formati: in gocce sotto forma di tintura madre e generalmente il costo si aggira tra i 10€ e i 15€. Si possono trovare anche in formato tisana in aggiunta a ortica, menta e betulla.

Questa opzione è tra le più consigliate perché aiuta in qualche modo anche ad integrare la quantità di liquidi ideale al fabbisogno giornaliero. In capsule da deglutire con acqua. Generalmente in questo formato sono usate 1 – 2 al giorno e il prezzo va dai 7€ ai 10€.

Controindicazioni

Prima di utilizzare un integratore alla pilosella è bene informare il proprio medico curante, questo perché ogni individuo è una persona differente dalle altre con diverse esigenze nutrizionali. Inoltre l’uso della pilosella potrebbe entrare in conflitto con altri prodotti o medicinali di cure specifiche.

Infatti, la pilosella tra gli effetti collaterali può insorgere negli individui una possibile diminuzione della pressione sanguigni, portando i livelli al di sotto del range fisiologico. Questo potrebbe comportare affanno, tachicardia portando il cuore a rialzare la pressione pompando più velocemente il sangue con la conseguenza di una debolezza generale.

Nel caso si manifestino questi sintomi dopo un tot di tempo dall’assunzione dell’integratore alla pilosella è bene sospendere l’assunzione e informare immediatamente il medico. Secondo alcuni la pilosella potrebbe interferire con le funzioni della tiroide.

Non utilizzare gli integratori a base di pilosella se si stanno utilizzando altri farmaci diuretici potrebbe provocare una disidratazione sistemica. Ad oggi però non ci sono ancora dimostrazioni scientifiche dove ci sia una reale interferenza o inibizione delle ghiandole tiroidee.

Tra le varie controindicazioni non è da sottovalutare una possibile allergia alla pianta e di conseguenza si potrebbero manifestare rash cutanei oppure shock anafilattico, nel caso dovessero insorgere questi sintomi è consigliabile sospendere e informare il medico. Tra gli effetti collaterali non è stato ancora riscontrato un effetti di natura tossica o di una intossicazione da pilosella.

In ogni caso è bene non superare il dosaggio consigliato. Infine, non utilizzare in caso di gravidanza allattamento, in fase di gestazione e nei bambini.

Articoli correlati
sindrome premestruale

Sindrome premestruale: sintomi e rimedi

La sindrome premestruale comprende tutto ciò che succede all’organismo femminile il periodo di tempo prima dell’arrivo del ciclo mestruale. La sindrome premestruale comporta la comparsa