Cos’è e come eliminare la cellulite

Come funziona la crema anticellulite

Come eliminare la cellulite è un quesito che moltissime donne si pongono spesso, in quanto la cellulite è una condizione che riguarda maggiormente le donne, e che spesso provoca imbarazzo e vergogna. Quando si parla di cellulite, si fa riferimento ad una condizione conosciuta anche come pannicolopatia edematofibrosclerotica, la quale non è altro che un disturbo degenerativo del tessuto adiposo sottocutaneo, chiamato appunto pannicolo adiposo.

Questa si manifesta attraverso la comparsa di veri e propri avvallamento, solchi e buchi che sono visibili ad occhio nudo sulla pelle: questo conferisce alla pelle il famoso “aspetto a buccia di arancia”. Solitamente, si afferma oggigiorno che la cellulite compaia per lo più per diverse cause di origine vascolare e ormonale, alle quali si possono associare però anche altri fattori che non fanno altro che peggiorare l’aspetto della pelle, favorendo la comparsa degli avvallamenti.

La cellulite è una condizione molto comune, e per questo motivo non bisogna vergognarsi di averla: essa colpisce indiscriminatamente la maggior parte delle donne, indifferentemente dal loro peso, dalla loro statura, dalla loro età. Si tratta però di una patologia le cui manifestazioni possono essere facilmente alleviate mettendo in pratica delle sane abitudini.

Come eliminare la cellulite e quali sono le sue cause

La cellulite è sicuramente una delle più comuni condizioni in tutto il mondo: essa colpisce quasi ogni donna presente sul pianeta, e proprio per questo una delle domande più spesso poste dalle donne è “come eliminare la cellulite”. Prima di scoprirlo, è importante riconoscere quali sono le cause che portano a questa formazione a buccia di arancia della pelle: una volta conosciute le cause, sarà molto più semplice agire per eliminarla.

Solitamente, la cellulite viene spesso causata da quelle che sono delle alterazioni di tipo ormonale, di tipo vascolare, di tipo linfatico e così via. Tuttavia, non ci sono solo queste tra le cause più comuni che portano alla formazione della cellulite: si tratta, infatti, di una condizione che è spesso causata dal sovrappeso, dall’obesità, dallo stress, da malattie di tipo epatico, da una cattiva alimentazione o da problemi di tipo gastro-intestinale.

In ogni caso, se la circolazione sanguigna e linfatiche non sono sufficienti, le cellule adipose tendono ad andare in sofferenza rompendosi: questo porta all’espansione del loro contenuto tra le cellule, richiamando una maggiore quantità di acqua e comprimendo il microcircolo. Questo porta ad uno scorretto funzionamento del microcircolo che peggiora l’indiammazione: una continuazione nel tempo di questo fenomeno porta alla lipodistrofia.

Cellulite: come funziona e come eliminarla

Come eliminare la cellulite sicuramente non è una domanda facile alla quale rispondere: la cellulite, infatti, è sicuramente uno degli inestetismi più diffusi in tutto il mondo, e contrariamente a quanto si crede, ci sono dei casi specifici in cui può colpire anche gli uomini. Innanzitutto, è molto importante, al fine di capire come eliminare la cellulite, scoprire come funziona il tessuto adiposo, che sarebbe quello sul quale si manifesta questo inestetimo.

Il pannicolo adiposo è il tessuto che si trova direttamente sotto la cute, e rappresenta per il corpo umano una riserva attiva di energia, la quale è legata al metabolismo umano ed al bilancio calorico. Di fatti, quando il bilancio calorico diventa negativo (quindi si bruciano più calorie di quelle che si assumono) magari perchè si segue una dieta o si pratica attività fisica, questo tessuto si riduce grazie al fenomeno di lipolisi e reclutamento di grassi.

Cos'è e come eliminare la cellulite

Invece, quando il bilancio calorico è positivo, quindi si assumono più calorie di quelle che si bruciano quotidianamente, si assiste ad un incremento della liposintesi e anche ad una crescita dell’anabolismo dei grassi che si trovano nel tessuto adiposo. Il tessuto adiposo è costituito da un tessuto reticolare e dal collagene, ed è regolato dal microcircolo: grazie a questa vascolarizzazione il tessuto adiposo riesce ad interagire con il resto dell’organismo.

Il primo step

Riuscire a comprendere come eliminare la cellulite di certo non è un processo semplice: di fatti, per riuscire in questo intento bisogna essere veramente precisi, scrupolosi e soprattutto bisogna attenersi a diverse regole. L’insieme di queste diverse regole e consigli sarà sicuramente di aiuto nella riduzione di quelli che sono i solchi e gli avvallamenti che sono stati lasciati da questo inestetismo che colpisce le donne di tutto il mondo. 

La prima cosa che bisogna fare se si vuole comprendere come eliminare la cellulite è sicuramente quella di idratare al meglio il proprio corpo: ovviamente, per idratare il proprio corpo c’è bisogno di bere molta acqua. Come si è detto, molto spesso la cellulite è causata dalla ritenzione idrica. questo significa che il corpo tende a stoccare quelli che sono i liquidi in eccesso all’interno degli spazi intracellulari, facendo aumentare la massa corporea, ma anche il gonfiore e la cellulite.

Ovviamente, attraverso l’assunzione di un quantitativo sufficiente di acqua, sarà possibile riuscire a eliminare tutti questi liquidi in eccesso che sono presenti nel corpo, attraverso ovviamente la minzione: essi vengono quindi espulsi attraverso le urine.

Il secondo step

Per scoprire come eliminare la cellulite non è però sufficiente solamente espellere quelli che sono i liquidi in eccesso che sono presenti nel corpo tramite una corretta idratazione, ma bisogna mettere in pratica anche altre strategie importanti. Di fatti, un’altra cosa importantissima che può aiutare a capire come eliminare la cellulite è sicuramente camminare molto durante l’arco della giornata.

La cellulite tende spesso ad accumularsi sulle gambe oppure nella zona addominale: attraverso delle lunghe passeggiate durante l’arco della giornata, sarà possibile non solo riattivare il microcircolo del tessuto adiposo, ma anche giovare di altri benefici. Di fatti, camminare molto permette di eliminare quelle che sono le scorie e le tossine in eccesso che sono presenti all’interno del corpo: queste vengono eliminate attraverso la produzione di sudore.

Successivamente, camminare molto è anche un modo per bruciare delle calore: quindi, camminare molto più anche aiutare ad andare in deficit calorico, permettendo al tessuto adiposo di rimpicciolirsi, e soprattutto di favorire la scomparsa della cellulite.

Un altro consiglio per eliminare la cellulite

Quindi, per scoprire come eliminare la cellulite è sicuramente necessario bere moltissima acqua e fare delle lunghe passeggiate: ad esempio, invece di spostarsi con la macchina, potrebbe essere una buona soluzione camminare a piedi o usare i mezzi di trasporto pubblici. Tuttavia, al fine di eliminare la cellulite, c’è anche un’altra cosa che si può fare, ovvero seguire un’alimentazione sana e bilanciata.

Di fatti, come si è visto in precedenza, tra le cause più comuni della cellulite c’è l’obesità ma anche il sovrappeso: si tratta ovviamente di patologie che sono causate da una cattiva alimentazione. Quindi, riducendo il consumo di alimenti “spazzatura”, sarà possibile assistere ad una diminuzione della cellulite: ma cosa bisogna mangiare allora?

Se si vuole capire come eliminare la cellulite, è importantissimo innanzitutto mangiare moltissima verdura: infatti, la verdura contiene pochissime calorie ed è composta per la maggior parte di acqua, vitamine e sali minerali, che sono sostanze necessarie per il nostro corpo. Successivamente, è importantissimo tenersi lontani da quelli che sono gli alimenti troppo grassi: parliamo quindi di alimenti fritti, ma anche di merendine e prodotti troppo raffinati o industriali.

Infine, si consiglia di moderare la quantità di olio e di sale usati per condire gli alimenti.

Alcune considerazioni finali

La cellulite, come si è potuto vedere, è un nemico veramente ostinato contro il quale combattere. Infatti, si tratta di un estetismo che non tiene conto dell’età, della forma fisica o di altre caratteristiche del soggetto: questa colpisce indiscriminatamente le donne nella fase puberale.

Ovviamente, ci sono degli accorgimenti che bisogna mettere in atto assolutamente appena si iniziano a notare i primi solchi e avvallamenti. In aggiunta a questo, è possibile anche affidarsi a dei massaggi linfatici o a dei trattamenti estetici per ridurre questo inestetismo che spesso provoca vergogna e imbarazzo.

Fonti

Articoli correlati
carenza di ferro

Carenza di ferro: sintomi e cause

Il corpo umano ha bisogno di diversi nutrienti per funzionare in modo ottimale. Questi nutrienti possono essere ricavati dagli alimenti. I nutrienti principali sono le