Ecco i benefici delle Maschere per Capelli Fai da Te

Maschere naturali per capelli - benefici

Le maschere naturali per capelli sono una soluzione ottimale ed economica per il benessere dei capelli. Sono facili da creare e non hanno un costo esorbitante.  Riescono tranquillamente a soddisfare le necessità di idratazione e ne esistono per tutti i tipi di capelli. Le maschere per i capelli fai da te sono una valida alternativa ai prodotti mainstream che vengono realizzati in laboratori e che sono ricchi di parabene e siliconi.

In generale questo tipo di maschere naturali per capelli sono realizzati con ingredienti facili da reperire come yogurt, olio d’oliva, uova, miele, frutta e ortaggi.

Cosa sono e quali sono i vantaggi di realizzazione

Le maschere fai da te per i capelli sono un’alternativa economica e per le tasche di tutti, un trattamento di bellezza per risanare i capelli. Ne esistono di diverse e per ogni tipo di capelli. Ci sono quelle per i capelli grassi che soffrono lo smog, l’inquinamento e i raggi UV.

Queste maschere fai da te sono davvero semplici da realizzare e i vantaggi sono tantissimi oltre al fattore economico. Spesso gli ingredienti sono già presenti nelle dispense di qualsiasi casa. Sono impiegate per risanare i capelli o per rivitalizzarli. Inoltre è un metodo veloce e rapido da realizzare a casa in qualsiasi momento.

Sono l’alternativa economica ai classici prodotti da industrie sono realizzati con solo ingredienti di origine naturale proprio perché realizzati con prodotti che si trovano semplicemente in casa. Ovviamente prima di iniziare la realizzazione di una delle maschere fai da te per capelli è bene conoscere il tipo di capelli sul quale si va ad agire.

Questo perché così come per i prodotti industriali anche le maschere realizzate a casa sono realizzate per i vari tipi di capelli.

Quali sono gli ingredienti base per la realizzazione di maschere naturali per capelli

Alla luce di quanto visto le maschere naturali per capelli sono facilmente realizzabili con gli ingredienti che si trovano nelle dispensa o nel frigo di ogni appartamento. Tra gli ingredienti più utilizzati troviamo:

  • aceto di mele: indicato soprattutto per la realizzazione di maschere fai da te per eliminare prurito e irritazione del cuoio capelluto e per evitare la formazione di grasso e olio sui capelli;
  • olio d’oliva: indispensabili per riparare e fortificare i capelli fragili, dona lucentezza e interviene come condizionatore
  • oli essenziali realizzati con timo, origano, salvia, rosmarino e betulla: sono degli agenti naturali che hanno proprietà disinfettanti o antibatteriche e agiscono sul microcircolo stimolando i follicoli;
  • uova in tutte le sue parti: è tra i rimedi più antichi per realizzare maschere contro i capelli secchi;
  • olio di mandorle, burro di karitè e cera liquida di jojoba: sono ingredienti indispensabili per la realizzazione di maschere naturali conti i capelli sfibrati, secchi e sciupati;
  • yogurt: utilizzato come collante e dissipatore degli oli durante la preparazione delle maschere inoltre è ricco di nutrienti come le proteine necessarie alla benessere dei capelli oppure il calcio e le vitamine;
  • miele: l’uso di questo alimento è un vero toccasana per i capelli rivitalizza i capelli secchi e privi di vitalità;
  • frutta secca e frutta fresca: i primi servono alla vitaminizzazione e i sono contribuiscono al benessere dei capelli come banane, avocado e fragole;
  • olio di cocco: usato principalmente per ammorbidire e disciplinare i capelli;

3 maschere naturali: ecco come prepararle

Per le caratteristiche che rappresentano i capelli secchi e aridi bisogna realizzare delle maschere fai da te per capelli ricche di nutrienti altamente intensivi. Un consiglio è sicuramente quello di non effettuare frequenti lavaggi che possono peggiorare lo stato dei capelli.

Una prima maschera da consigliare è sicuramente quella che prevede l’utilizzo di frutta e olii. Nello specifico gli ingredienti saranno olio di mandorle, polpa di banana e olio d’oliva.

Mischiare gli ingredienti realizzando un composto quanto più omogeneo possibile. Applicare poi la mistura dal cuoio capelluto alle punte con un pettine assicurandosi che sia distribuito in modo uniforme.

Lasciare in posa 10 minuti. trascorso il tempo necessario si passa a shampoo e balsamo per capelli secchi o disidratati. Un’altra delle maschere fai da te semplici da realizzare è quella a base di avocado, anche in questo caso si vede l’impiego di olio di mandorle e olio d’oliva con l’aggiunta di mezza tazza di latte.

Realizzare sempre un composto omogeneo e provvedere all’applicazione dalla radice alla punte e lasciare in posa 15 min. Rimuovere e procedere con lo shampoo. Infine, la terza ed ultima delle maschere naturali per capelli prevede l’uso di miele, olio di cocco, olio d’oliva e banana.

Questa maschera darà immediata idratazione dai capelli dopo solo 5 minuti di applicazione.

Maschere naturali per capelli

3 pratici consigli

I capelli grassi sono contraddistinti da un’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee che sono presenti nel cuoio capelluto. I capelli si presentano unti, opachi e tendenti a sporcarsi facilmente.

I capelli grassi necessitano di un lavaggio frequente ma con l’impiego di una shampoo delicato per evitare la rimozione del sebo “buono”. Una delle prime maschere fai da per capelli grassi è a base di yogurt, qualche goccia di olio essenziale alla salvia, in mancanza di possono utilizzare timo o edera, e miele.

Questi ingredienti sono contraddistinti da proprietà astringenti e vasocostrittrici che inibiscono la produzione di sebo. Va applicato sui capelli umidi e lasciato in posa 15 minuti.

Segue uno shampoo delicato. La seconda delle maschere naturali per capelli grassi è a base di yogurt, miele e sidro di mele. È possibile aggiungere della banana o delle fragole. Lasciare agire circa 15 minuti e poi lavare con acqua tiepida. L’ultima maschera è a base di argilla, acqua di rose e olii essenziali di anice. Questa maschera ha proprietà purificanti e disinfettanti.

Le maschere fai da te per capelli fragili devono avere proprietà rinforzanti, ristrutturanti e ricchi di cheratina. Generalmente queste maschere utilizzano yogurt, olio di jojoba, germe di grano, olio di mandorle dolci e oli vegetali in generale.

Una buona maschera è quella a base di yogurt, albume d’uovo e mezzo succo di limone. Una volta creata una mistura omogenea si lascia in posa per circa 15 minuti, avvolto in un passo inumidito.

Passato il tempo di posa lavare i capelli con uno shampoo specifico. L’ingrediente chiave di questa maschera è senza dubbio l’uovo che è ricco di proteine, acidi grassi, vitamina A, vitamina D e calcio.

Maschere naturali per capelli con azione anticaduta

Le maschere anticaduta di certo non possono evitare del tutto la caduta dei capelli o le calvizie, ma possono essere un buon deterrente e supportare eventuali trattamenti specifici. L’obiettivo di una buona maschera naturale fai da te anticaduta è certamente quello di stimolare i bulbi pilifere e il microcircolo del cuoio capelluto.

Uno degli ingredienti chiave è sicuramente il peperoncino. In particolare è la capsaicina contenuta nel peperoncino che attiva la funzione di vasodilatatore attivando così il microcircolo portando sangue ai follicoli, ossigeno e nutrienti.

Un altro ingrediente fondamentale è il rosmarino ma ancor di più il caffè. Alcune ricercatori hanno dimostrato come si possono ottenere degli ottimi risultati cospargendo il cuoio capelluto di caffeina con effetto anticaduta.

Infine anche gli estratti di frutta possono contribuire a bloccare l’effetto anticaduta, sono ricchi di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine. Una buona maschera anticaduta fai da te è composta da: essenza di rosmarino, essenza di peperoncino per l’azione di vasodilatatore, succo di limone, polpa di mela o di fragola per l’azione vitaminizzante, l’ortica per le proprietà mineralizzanti e infine yogurt per poter ottenere un composto estremamente omogeneo e facile da applicare.

Data l’estrema delicatezza di chi soffre di calvizie è bene testare il prodotto prima su una piccola zona del braccio per evitare arrossamenti. Solo dopo essersi assicurati che il prodotto non provochi irritazione o arrossamenti si può procedere all’applicazione.

Lasciare in posa per 10 minuti e procedere poi con un lo shampoo specifico.

Articoli correlati