OMEGOR® Vitality 1000 - Omega 3 1000mg | L’unico Omega 3 IFOS certificato 5 stelle dal 2006 | Int...
21.8€
Migliore prodotto dell'anno
100% ingredienti naturali
Garanzia Amazon soddisfatto o rimborsato
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon
Omega 3 - Olio di Pesce 2000mg ad Alto Dosaggio - Omega 3 Olio di Pesce con 660mg EPA e 440mg DHA - ...
22.99€
Prodotto venduto su Amazon
Sconto del 10% sul primo acquisto
Made in Italy
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon
Rite-Flex | Olio di Pesce Omega 3 2000mg | Integratore Alimentare di 600mg EPA e DHA (365 Capsule So...
25.9€
Garanzia Amazon
Sconto sul primo acquisto
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon
Multicentrum My Omega 3 | Integratore alimentare di EPA e DHA, Tripla azione funzione cardiaca, cere...
32.13€
Venduto da Amazon
VISUALIZZA OFFERTA
Valutazione Amazon

Trigliceridi alti: come abbassarli? Con una dieta regolare, con l’utilizzo di integratori alimentari e con farmaci. In questo articolo parleremo dell’efficacia degli integratori alimentari per abbassare  trigliceridi alti e a fine articolo trovi anche una parte specifica su trigliceridi alti e alimentazione. Prima di iniziare a farti conoscere gli integratori specifici per i trigliceridi andiamo subito a vedere brevemente cosa sono i trigliceridi.

I trigliceridi sono grassi introdotti con l’alimentazione e prodotti in piccola parte dal nostro fegato. Il nostro organismo li impiega per mantenere uniformi i livelli di energia all’interno dell’organismo. Un trigliceride  è formato dall’unione (legame chimico) tra una molecola di glicerolo e tre acidi grassi.

Quindi quando si parla di trigliceridi non bisogna subito pensare a qualcosa di negativo, infatti essi sono indispensabili per il corpo umano.

Il problema nasce quando si superano determinati livelli di trigliceridi  nel sangue. Trigliceridi alti, quando? Si parla trigliceridi alti quando i valori superano i 200 mg/dl. Mentre se superano la soglia dei 500 mg/dl si parla, invece, di trigliceridi molto alti.

Trigliceridi alti quando preoccuparsi? Quando superano i valori superano i 200 mg/dl bisogna portarli a valori normali per evitare conseguenze negative soprattutto a livello cardiaco.

Trigliceridi alti, come abbassarli? Con l’utilizzo di specifici integratori alimentari. In commercio esistono tanti tipi di questi integratori e quindi non è facile scegliere quale acquistare.

Noi in questo articolo ti faremo conoscere i 4 migliori integratori da utilizzare per abbassare i trigliceridi alti  Integratori sicuri e già provati con successo da tantissime altre persone prima di te.

Come abbassare i trigliceridi alti? I 4 migliori  integratori a confronto, recensioni e guida alla scelta: ArmoLIPID Plus

Per i trigliceridi alti un ottimo integratore alimentare da utilizzare è Armolipid Plus a base di riso rosso fermentato perfetto per regolarizzare i livelli di colesterolo e dei trigliceridi del sangue  e quindi previene anche il rischio di patologie cardiovascolari.

Le proprietà benefiche di questo integratore alimentare sono:

Il controllo dei livelli regolari dei trigliceridi è dovuto alla monacolina k, contenuta nel riso rosso fermentato. Questa una molecola è in grado di indurre una riduzione del colesterolo e dei trigliceridi.

Trattandosi di una molecola derivata da un processo naturale, la monacolina K è un molecola poco pericolosa e con limitati e/o nulli effetti collaterali. Anche l’ EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha confermato che la monacolina K contribuisce al mantenimento dei livelli normali di colesterolo e di trigliceridi nel sangue ed è una molecola sicura.

Ingredienti di Armolipid plus: riso rosso fermentato, policosanolo, acido folico, coenzima q10, astaxantina e Berberis aristata.


Trigliceridi alti sintomi? Dolori addominali,colorito giallastro della pelle  e degli occhi e si presentano con valori molto alti di trigliceridi e in questo caso insieme all’integratore Armolipid Plus bisogna intervenire anche con una dieta specifica.

Posologia: 3 compresse al giorno dell’integratore Armolipid Plus dopo i pasti (colazione, pranzo e cena). Non superare mai la dose consigliata e riportata sulla confezione del prodotto e in caso di dubbi o problemi relativi all’assunzione si consiglia sere di rivolgersi ad un medico. Prodotto adatto solo per persone adulte.

Fare anche sempre attenzione all’alimentazione poichè se parliamo di trigliceridi alti cause l’alimentazione con eccesso di grassi saturi e carboidrati è una delle cause principali.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Omega 3 2000mg

Altro ottimo integratore che ti consigliamo per trigliceridi alti è Omega3 2000 mg  poiché diversi studi scientifici hanno dimostrato che gli acidi grassi omega 3 a catena lunga sono sicuri ed efficaci per ridurre i trigliceridi. Gli acidi omega-3 a catena lunga sono l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA).

Le fonti di questi acidi grassi omega-3 sono l’olio e il grasso di pesce e specifici integratori alimentari.

Gli acidi grassi omega 3 hanno un grande effetto positivo sul sistema cardiovascolare infatti sono in grado di diminuire colesterolo e dei trigliceridi nel sangue e inoltre possiedono anche un effetto antitrombotico ed evitando la formazione di placche nelle arterie.


Questo integratore è  privo di additivi indesiderati come stearati di magnesio, coloranti, gelatina, OGM, senza lattosio, non contiene soia, senza glutine e senza conservanti. Inoltre è inserito nel registro degli integratori alimentari del Ministero della Salute Italiano.

Ingredienti: Olio di pesce, gelatina (materiale della capsula), umettante (glicerina, acqua). Posologia: 2  capsule al giorno, una dopo pranzo e una dopo cena.  Le capsule omega 3 contengono 2000 mg di olio di pesce, acidi grassi essenziali Omega-3, con 1000 mg di EPA e 500 mg di DHA per dose giornaliera (2 capsule).

Non superare mai la dose consigliata e in caso di dubbi o problemi relativi all’assunzione si consiglia sere di rivolgersi ad un medico.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Omega 3 Epa/Dha 3000

Un altro utile utile  l’integratore alimentare per i trigliceridi alti è Omega 3 Epa/Dha 3000. Un integratore di olio di pesce perfetto per il controllo dei trigliceridi e per il controllo della pressione sanguigna.

I tre principali acidi grassi Omega-3 sono l’acido alfa-linoleico (ALA), l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA). Gli acidi grassi EPA e DHA non sono sintetizzati dal nostro organismo e quindi vanno assunti tramite alimentazione e tramite integratori alimentari.

Gli Omega 3 svolgono un ruolo essenziale per il benessere e il perfetto funzionamento del sistema cardiovascolare, tutto ciò grazie al controllo del livello di trigliceridi nel sangue. Oltre a partecipare attivamente al normale funzionamento del cuore, essi sono anche importanti per il mantenimento degli ordinari livelli di colesterolo nel sangue.

Fare anche sempre attenzione all’alimentazione poichè se parliamo di trigliceridi alti cause l’alimentazione con eccesso di grassi saturi e carboidrati è una delle cause principali.


L’effetto benefico sul mantenimento di livelli normali di trigliceridi nel sangue si ottiene con l’assunzione giornaliera di 4 capsule di questo integratore di acidi grassi omega3 che equivalgono a 2 g di EPA e di DHA.

Il prodotto non contiene né glutine nè lattosio. Indicato solo per soggetti adulti.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Omega 3 Vitality

L’integratore alimentare Omega 3 Vitality con la concentrazione di omega-3 EPA e DHA è molto indicato per abbassare i trigliceridi alti nel sangue. Gli acidi grassi Omega3 sono molto importanti per il benessere e la salute  del nostro organismo ed hanno molteplici effetti benefici sul nostro organismo, infatti essi vengono definiti anche acidi buoni.

Gli omega3 hanno un grande effetto positivo sul sistema cardiovascolare infatti sono in grado di diminuire colesterolo e dei trigliceridi nel sangue e inoltre possiedono anche un effetto antitrombotico ed evitando la formazione di placche nelle arterie.

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che gli acidi grassi omega 3 sono sicuri ed efficaci per ridurre i trigliceridi ma anche il colesterolo alto.


Il prodotto che ti proponiamo è privo di mercurio e altri metalli pesanti e contiene il 90% di omega-3 e 80% di EPA+DHA per capsula.

Ecco gli ingredienti di questo utile integratore per come abbassare i trigliceridi: olio di pesce concentrato al 90% in acidi grassi Omega-3 sotto forma di trigliceridi (EPA e DHA min. 80% in rapporto 2:1) e vitamina E naturale (d-alfa-tocoferolo).L’involucro della capsula è prodotto con gelatina bovina e glicerolo. Posologia: 3 capsule al giorno, una dopo ogni pasto principale (colazione, pranzo e cena). L’integratore non contiene lattosio e glutine.


SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

Cosa sono i trigliceridi?

Abbiamo parlato dei trigliceridi ma ora andiamo a vedere un pò più nel dettaglio cosa sono i trigliceridi. I trigliceridi sono grassi (lipidi) ed hanno la funzione di garantire una riserva di energia per l’organismo, un certo grado di isolamento termico dal freddo e sono anche una protezione per gli organi.

Chimicamente sono costituiti da una molecola di glicerolo e tre molecole di acidi grassi, costituiscono gran parte del nostro tessuto adiposo. Il nostro corpo non li produce ma vengono assimilati dal cibo che quotidianamente ingeriamo; per precisione solo una piccolissima parte di essi viene prodotta dal fegato.

Ma perché si parla di come abbassare i trigliceridi alti nel sangue?  Perché i trigliceridi non si depositano nell’adipe ma essi costituiscono una porzione importante di lipidi plasmatici cioè  grassi trasportati attraverso il sangue nel nostro corpo e quando questa porzione aumenta possono insorgere diverse conseguenze negative.

Quindi riassumendo: quando si parla di trigliceridi non bisogna subito pensare a qualcosa di negativo, infatti essi sono indispensabili per il corpo umano. Trigliceridi alti quando preoccuparsi? Il problema nasce quando si superano determinati livelli di trigliceridi  nel sangue.

I rischi derivanti dai trigliceridi alti

Quindi perché si parla molto di abbassare i trigliceridi nel sangue? Trigliceridi alti quando preoccuparsi? Perché se superano il loro limite normale nel sangue, possono insorgere conseguenze negative soprattutto a livello cardiovascolare.

I valori normali sono  quelli inferiori a 150 mg/dL mentra vengono considerati valori limite (soprattutto in presenza di altri fattori di rischio) se compresi tra 150 e 199. Quando la loro quantità raggiunge il valore limite bisogna incominciare a considerare come abbassare i trigliceridi. Si considerano elevati valori compresi tra 200 e 499 e elevati da 500 in su.In questo caso bisogna subito intervenire per abbassare il loro valore.

Conseguenze dei trigliceridi alti?  Una maggiore suscettibilità a malattie come le coronaropatie, l’ictus, l’angina pectoris, l’infarto del miocardio e l’aterosclerosi quindi rischi legati al sistema cardiovascolare.

Trigliceridi alti cause? La prima e principale causa è l’alimentazione con eccesso di grassi saturi e carboidrati. Altre cause di trigliceridi alti: fumo, abuso di alcool, obesità, predisposizione genetica, poca attività fisica, diabete e malattie a carico dei reni.

Trigliceridi alti sintomi? I sintomi più pericolosi dovuti a valori motlo alti di trigliceridi e che si prolungano nel tempo sono: coronopatie, ictus e arteropatie. Altri sintomi riscontrabili sono: problemi al pancreas , ingrossamento di fegato e milza, formicolio agli arti e perdita della sensibilità, difficoltà respiratorie e confusione.

Cosa contengono gli integratori per abbassare i trigliceridi

I trigliceridi sono grassi (lipidi) ed hanno la funzione di garantire una riserva di energia per l’organismo, un certo grado di isolamento termico dal freddo e sono anche una protezione per gli organi. Ma come abbassare i trigliceridi quando questi sono alti? Soprattutto con integratori alimentari contenenti acidi omega 3 oppure riso rosso fermentato.

Il controllo dei trigliceridi ma anche del colesterolo da parte del riso rosso fermentato è dovuto alla monacolina k. Questa è una molecola simile alle statine (farmaci attualmente più usati per abbassare trigliceridi e colesterolo), che è in grado di indurre una riduzione dei trigliceridi alti.

Trattandosi di una molecola derivata da un processo naturale, la monacolina K è un molecola poco pericolosa e con limitati e/o nulli effetti collaterali rispetto al farmaco di produzione sintetica.

Anche l’ EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha confermato che la monacolina K contribuisce al mantenimento dei livelli normali di colesterolo e di trigliceridi nel sangue ed è una molecola sicura. Gli acidi grassi omega-3 a catena lunga hanno la proprietà di controllare il livello di trigliceridi nel sangue e questa proprietà è stata dimostrata in molti studi e ricerche.

Gli acidi omega-3 a catena lunga sono l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA). Le fonti di questi acidi grassi omega-3 sono l’olio e il grasso di pesce e specifici integratori alimentari.

Poi esistono anche alcune piante officinali che sono utili anch’esse utili per abbassare i trigliceridi alti: la Berberis Aristat,  la canna da zucchero e il Cardo mariano.

Come abbassare i trigliceridi con l’alimentazione

Come abbassare i trigliceridi alti con l’alimentazione? Per fare ciò seguire alcune precise indicazioni riguardo il proprio regime alimentare quotidiano. La prima accortezza è quella di ridurre i cibi con troppi acidi grassi saturi e ridurre la quantità di carboidrati.

Ecco tutti gli altri accorgimenti alimentare da seguire se ti stai chiedendo come abbassare i trigliceridi alti nel sangue:

Scopri tutti gli articoli sul nostro sito, oppure visita la pagina Instagram di un nostro partner.